Skip navigation

~

[…] proprio non si può sfuggire all’evidenza che ogni forma di letteratura è fatta per essere letta? Alcune opere letterarie (e sono quelle che mi interessano di più) si staccano dall’intento narrativo e dall’autocompiacimento affabulatorio. Con riguardo a ciò è possibile distinguere i libri che si scrivono per sé da quelli si scrivono (si pubblicano) perché altri li leggano. Penso che la Yourcenar abbia scritto le Mémoires per sé più che per gli altri, in un periodo in cui, diversamente da oggi, aveva un senso pubblicare.

[…] prendo partito per la scrittura per sé, per il rifiuto della partecipazione e della comunicazione. Il fatto che pezzi di queste righe prendono a volte il largo e costituiscano materiale per rade lettere a quella parvenza di amicizie, di relazioni sociali che mantengo, fa parte del gioco. Non è detto che leggano, non è detto che capiscano.

postato da error405 07/05/2004 12:17

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: