Diario della peste – Giorni 26-30

«C’è il boom della comunicazione: tutti a comunicare che stanno comunicando» (Altan).

Cosa si fa se il «tanto atteso» picco non arriva? Si smette di dire il numero dei morti e si inventa, ecco a voi… il «plateau».

Salute vs. economia, anzi, diciamo le cose come stanno: soldi.
Fottuto bastardo… tu sapevi già chi avrebbe vinto, eh?

Soffrono la mancanza di libertà perché pensavano di essere liberi.

L’Eremita, lassù… È tornato lassù. Bastardo.

2 commenti

  1. contvi ha detto:

    Ciao Massimo.

    1. Barbaro ha detto:

      Ciao…!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...